Poland. A new controversial bill to reform the National Council of the Judiciary

di Arianna Angeli

The Polish Ministry of Justice Zbigniew Ziobro presented a new bill to reform the Law on the National Council of the Judiciary. The NCJ, supported by the Polish Supreme Court, as well as by the European Network of Councils for the Judiciary, expressed serious concerns on the text that would impair the independence of the organ. Continua a leggere

Pubblicato in Cronache costituzionali | Commenti disabilitati su Poland. A new controversial bill to reform the National Council of the Judiciary

Romanian anti-corruption protests and the fate of the government in office

di Laura Alessandra Nocera

 

 

Protests are raising in Romania, since the adoption of the government emergency decrees to decriminalise misconduct of power abuse and modify the Criminal and Criminal Procedure Codes approved the 30 of January. The President Iohannis claims it has been the greatest crisis in the story of Romanian democracy and appeals for a return to the European values. Continua a leggere

Pubblicato in Cronache costituzionali | Contrassegnato | Commenti disabilitati su Romanian anti-corruption protests and the fate of the government in office

Uno spiraglio per la libertà di riunione in Russia?

di A. Di Gregorio

Nella sentenza del 10 febbraio 2017 la Corte costituzionale ha affermato che la disposizione del codice penale riguardante la responsabilità per la ripetuta violazione delle regole sull’organizzazione e lo svolgimento delle assemblee, manifestazioni e picchettaggi (art. 212.1 codice penale) non è in contrasto con la Costituzione. Tuttavia la Corte ha fornito una interpretazione della norma tale da consentire una maggiore apertura all’esercizio di questa libertà fondamentale. Continua a leggere

Pubblicato in Attualità della giurisprudenza costituzionale | Contrassegnato | Commenti disabilitati su Uno spiraglio per la libertà di riunione in Russia?

aggiornamenti Polonia

Riportiamo le parole del Presidente della Commissione di Venezia in relazione alla crisi costituzionale polacca. Continua a leggere

Pubblicato in Consiglio d'Europa, Cronache costituzionali | Contrassegnato | Commenti disabilitati su aggiornamenti Polonia

Constitutional Court decision of 19 January 2017 n. 1 “On the solution of the question about the possibility of enforcement in accordance with the Constitution of the Russian Federation of the European Court of Human Rights judgment of July 31, 2014 ‘Yukos oil company vs. Russia’, at the request of the Ministry of Justice of FdR”.

Sentenza della Corte costituzionale del 19 gennaio 2017 n. 1 “Sulla soluzione della questione circa la possibilità di esecuzione in conformità alla Costituzione della Federazione di Russia della sentenza della Corte europea per i diritti dell’Uomo del 31 luglio 2014 ‘Compagnia petrolifera Jukos vs. Russia’, su istanza del Ministero della Giustizia della FdR

di Angela Di Gregorio

Continua a leggere

Pubblicato in Attualità della giurisprudenza costituzionale, Consiglio d'Europa | Contrassegnato | Commenti disabilitati su Constitutional Court decision of 19 January 2017 n. 1 “On the solution of the question about the possibility of enforcement in accordance with the Constitution of the Russian Federation of the European Court of Human Rights judgment of July 31, 2014 ‘Yukos oil company vs. Russia’, at the request of the Ministry of Justice of FdR”.

Poland. A harsh confrontation between the governing party and part of the opposition marks a new phase in the Polish constitutional crisis

di ARIANNA ANGELI

Since December 16, 2016 Polish deputies of the Civic Platform, Nowoczesna and the Polish Peoples Party are holding a sit-in protest in the plenary hall of the Sejm, asking for a substantial revision of new parliamentary rules that restrict the access of journalists to the Parliament and a new vote on the budget law for 2017. The harsh political confrontation between the governing party, Law and Justice (PiS), and a part of the opposition parties is in the present phase reaching unprecedented levels, posing a serious threat to the constitutional order. Continua a leggere

Pubblicato in Cronache costituzionali | Contrassegnato | Commenti disabilitati su Poland. A harsh confrontation between the governing party and part of the opposition marks a new phase in the Polish constitutional crisis

The annual message to the Parliament of the President of the Russian Federation

di Angela Di Gregorio

Continua a leggere

Pubblicato in Cronache costituzionali | Contrassegnato | Commenti disabilitati su The annual message to the Parliament of the President of the Russian Federation

The new foreign policy doctrine of Russia

di Angela Di Gregorio

Con editto del 30 novembre 2016 il Presidente Putin ha introdotto una nuova dottrina della politica estera della Russia («Concezione della politica estera della Federazione di Russia»), a soli tre anni di distanza dalla versione precedente (editto del 12 febbraio 2013). Negli ultimi anni le relazioni internazionali del paese sono molto cambiate e di conseguenza sono state riformulate le priorità in materia. Continua a leggere

Pubblicato in Cronache costituzionali | Contrassegnato | Commenti disabilitati su The new foreign policy doctrine of Russia

La Corte costituzionale ungherese pronuncia un’importante sentenza sui contro-limiti (tutela dell’identità costituzionale).

di Angela Di Gregorio Continua a leggere

Pubblicato in Cronache costituzionali | Contrassegnato | Commenti disabilitati su La Corte costituzionale ungherese pronuncia un’importante sentenza sui contro-limiti (tutela dell’identità costituzionale).

Republic of Moldova. Presidential elections 2016

di Arianna Angeli

Direct presidential elections were held in Moldova, following the Decision of the Constitutional Court of March 4, 2016. The latter declared the 2000 constitutional amendments introducing the election of the President of the Republic by the Parliament to be ‘not in conformity’ to the Constitution. In the first round, held on October 30, 2016, none of the candidates reached the required 50% majority to be elected. Therefore, a ballot between the two leading candidates was held on November 13, 2016. The candidate of the Socialist Party of the Republic of Moldova Igor Dodon won the second round of presidential elections, with the 52,11% of the votes. Continua a leggere

Pubblicato in Cronache costituzionali | Commenti disabilitati su Republic of Moldova. Presidential elections 2016